La lotta al terrorismo: terreno di cooperazione tra Unione europea e Consiglio d’Europa

Il 26 giugno 2018, l’Unione europea ha ratificato la Convenzione Europea sulla Prevenzione del Terrorismo e il relativo protocollo addizionale, trattato internazionale del Consiglio d’Europa che, come suggerisce il nome stesso della Convenzione, è dedicato alla cooperazione tra le Parti dell’accordo nell’ambito delle attività di prevenzione contro atti di terrorismo internazionale. La Convenzione, arricchita del relativo protocollo addizionale, risponde a un’esigenza di cooperazione nell’ambito europeo per combattere efficacemente e sconfiggere la piaga del terrorismo, nel pieno rispetto del diritto internazionale vigente.

Il passo compiuto dall’Unione europea costituisce un importante e significativo impegno per diversi motivi. In primo luogo, la richiamata possibilità per le due organizzazioni di compiere un lavoro sinergico di prevenzione del terrorismo (nella foto: l’Ambasciatrice Katya Todorova, Rappresentante permanente, presso il Consiglio d’Europa, della Bulgaria, Stato che detiene l’attuale presidenza del Consiglio dell’UE,