logo AMISTADES-5.png

Cosa succede nel mondo? 5-11 settembre 2020





EUROPA

Fonte: BBC

BIELORUSSIA – L’ondata di proteste nel paese, scoppiate a seguito della riconferma alla presidenza di Lukashenko e in carica dal 1994, ha visto nell’ultima settimana una ulteriore svolta. Dopo la fuga di Svetlana Tikhanovskaya in Lituania, principale oppositrice di Lukashenko, lunedì scorso Maria Kolesnikova è stata rapita dalle forze di sicurezza governative con l’intento di trasferirla in Ucraina. Ad oggi la Kolesnikova è detenuta a Minsk con ‘accusa di “incitamento all’usurpazione del potere”. Dall’inizio delle proteste sono 5 i morti e più di 9.000 gli arresti. Per lunedì prossimo è in programma un incontro tra Lukashenko e il leader russo Vladimir Putin.




UNIONE EUROPEA

Fonte: Irish Times

COMMISSIONE – L’ex primo ministro lettone e attuale vicepresidente della Commissione, Valdis Dombrovskis, assume il portafoglio del Commercio, a seguito delle dimissioni dell’irlandese Philip Hogan. Per l’Irlanda sarà Mairead McGuinness la nuova commissaria, con competenze per i servizi finanziari e stabilità finanziaria.



Fonte: Fair Observer

BREXIT – Si riaccende la trattativa tra UE e Regno Unito per le negoziazioni su Brexit. Nella giornata di mercoledì il governo di Boris Johnson ha presentato un disegno di legge (International Market Bill) sul mercato interno britannico che confligge con il Withdrawal Agreement, il Trattato firmato lo scorso ottobre e legalmente vincolante. Il disegno di legge violerebbe l’accordo su due punti: sul controllo dei beni e merci e sugli aiuti di stato che il Regno Unito potrà concedere all’Irlanda del Nord.

L’Unione europea ha minacciato di avanzare un’azione legale qualora tale disegno non venga ritirato. Il voto sul disegno di legge è previsto per la settimana prossima, dove non è scontato una sua approvazione in aula.



GRECIA – Vasto incendio ha distrutto il campo di Moria, il più grande centro d’accoglienza della Grecia, che ospitava oltre 12 mila rifugiati. Secondo le autorità greche, l’incendio sarebbe stato appiccato dagli stessi richiedenti a seguito delle misure restrittive imposte, dopo la positività di alcuni casi di Covid-19.



AMERICA LATINA

Fonte: BBC news

VENEZUELA – Delcy Rodriguez, vicepresidente del paese, è stata nominata da Nicolàs Maduro come Ministra dell’Economia, sostituendo Simon Zerpa che assumerà la carica di presidente del Banco Bicentenario.



Fonte: Newsweek

COLOMBIA – Violente proteste a seguito della diffusione del video che mostra l’uccisione di Javier Ordóñez. L’uomo, reo di aver violato le regole di distanziamento è morto dopo essere stato bloccato a terra, picchiato e colpito ripetutamente con il taser. Le immagini hanno scatenato una ondata di proteste nella capitale che ha portato alla morte di 8 persone e al ferimento di 100 poliziotti e 50 civili. 70 sono le persone al momento sotto arresto.



ESTREMO ORIENTE

Fonte: Unsplash

CINA – Comunicato congiunto tra i ministri degli Esteri di Cina e India volto a ridurre il livello di ostilità tra i due paesi. Dopo gli scontri di giugno che hanno causato la morte di 20 soldati indiani, ad inizio settimana la tensione al confine si era nuovamente riscaldato, con Pechino che aveva accusato le truppe indiane di aver sparato dei colpi di avvertimento, violando così l’accordo di non usare armi da fuoco in quel territorio.



MEDIO ORIENTE

Fonte: Straits Times

ARABIA SAUDITA – Verdetto finale per gli uomini che nell’ottobre del 2018 hanno ucciso Jamal Khashoggi. Carcere per tutti gli imputati, con cinque condanne a 20 anni, due a 17 anni e una a 10 anni di detenzione. Nella precedente sentenza di dicembre erano state cinque le condanne a morte e tre a pene detentive. I condannati hanno evitato la condanna a morte a seguito del perdono dei familiari, strumento previsto dall’ordinamento penale arabo. Dura la posizione della compagna di Khashoggi che ha definito come “una farsa” le nuove sentenze.



Fonte: Al Jazeera

LIBANO – Un nuovo incendio è scoppiato nel porto di Beirut in un magazzino che conteneva oli e pneumatici nell’area Duty Free del porto. L’incendio non ha causato feriti ma il ricordo è andato immediatamente alla devastante esplosione dello scorso agosto che ha ferito più di 6 mila persone e ucciso più di 200 persone.



AFRICA

Fonte: Daily Maverick

SUDAFRICA – Nella giornata di venerdì è giunta la notizia della morte di George Bizos, icona antiapartheid e avvocato per i diritti umani. Bizos, di origine greche, è morto all’età di 92 anni ed è noto per aver difeso Nelson Mandela dall’accusa di tradimento.

"Sii schiavo del Sapere,

se vuoi essere veramente libero"

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • LinkedIn Social Icon

- Fai Amicizia con il Sapere

Centro Studi per la promozione della cultura internazionale

CONTATTI

info@amistades.info

C.F. 97938910581

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • LinkedIn Social Icon

© 2017 by AMIStaDeS