top of page

Cosa succede nel mondo? 23 luglio- 29 luglio 2021

Aggiornamento: 4 set 2021


"Cosa succede nel mondo?" è la rubrica del Centro studi AMIStaDeS che vi racconta gli eventi internazionali più importanti della settimana appena passata.



ASIA

Fonte: Biografie online

COREA DEL SUD Riaperto il canale di comunicazione con la Corea del Nord per favorire il dialogo e rafforzare i legami tra i due paesi. Il comunicato ufficiale arriva dall’ufficio del presidente della Corea del Sud, Moon Jae-in. L’anno scorso la Corea del Nord aveva chiuso tutte le comunicazioni con la Corea del Sud, compresa la linea diretta fra i leader dei due paesi, e aveva fatto esplodere l’ufficio di collegamento intercoreano nella città di Kaesong, al confine con la Corea del Sud.


NORD AMERICA

Fonte: The Guardian

USA – Lunedì scorso Joe Biden, al termine del suo incontro a Washington con Mustafa al-Kadhimi il primo ministro dell’Iraq, ha fissato per la fine dell’anno la missione di combattimento dei soldati americani in Iraq. Il presidente USA ha, comunque, aggiunto che le truppe americane continueranno ad addestrare e dare consulenza all’esercito iracheno.


EURASIA

Fonte: Минпромторг РФ

RUSSIA L'ultimo autore ancora in vita del mancato golpe comunista a Mosca nel 1991 che ha innescato la dissoluzione dell'Urss, è morto all'età di 89 anni. Poco conosciuto all'estero, Oleg Baklanov fu uno degli otto responsabili sovietici all'origine del tentativo di deporre Mikhaïl Gorbaciov dell’agosto 1991. "Oleg Dmitrievitch Baklanov, che ha diretto la nostra industria spaziale e il ministero delle Costruzioni dell'Urss, è morto oggi" ha scritto su Twitter il direttore dell'agenzia spaziale russa Roscosmos, Dmitri Rogozine.


NORD AFRICA

Fonte: EPA - STR

TUNISIA - Domenica il presidente Kais Saied ha rimosso il primo ministro, bloccato i lavori del parlamento e annunciato che assumerà lui stesso gli incarichi di governo. Il paese continua a soffrire di una forte instabilità politica, della gravissima situazione economica e la conseguente incapacità di gestire la pandemia da coronavirus che, in Tunisia, riporta uno dei peggiori scenari di tutta l’Africa.


SUD AMERICA

Fonte: Israel Headline News

ECUADOR L’Ecuador ha revocato la cittadinanza a Julian Assange. Il giornalista fondatore di Wikileaks dal 2019 si trova a Belmarsh il carcere di massima sicurezza londinese. Il tribunale ecuadoriano incaricato ha esaminato i documenti relativi alla sua richiesta di naturalizzazione, rilevando diverse irregolarità: firme non conformi e tasse non pagate e alcune sospette contraffazioni.


Fonte: Free Press

EL SALVADOR Il procuratore generale della repubblica di El Salvador ha ordinato l’arresto dell’ex presidente Salvador Sánchez Cerén. Tra i capi di imputazioni corruzione e riciclaggio di denaro, crimini presunti che sarebbero stati commessi tra il 2009 e il 2014, periodo in cui Sánchez Cerén rivestiva la carica di vicepresidente nel governo di Mauricio Funes.

156 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page