Presentazione del libro “AMERICA LATINA AFRODISCENDENTE. Una storia di (R)esistenza” - 3 dicembre 20

Aggiornamento: 17 dic 2021


Capita davvero poco spesso di fermarsi a riflettere sulle origini africane di un’ampia parte della popolazione latinoamericana; tuttavia, in occasione della presentazione del libro di Diego BattistessaAMERICA LATINA AFRODISCENDENTE. Una storia di (R)esistenza, il nostro Centro Studi vuole creare uno spazio dedicato per interrogarsi su chi sono e come vivono le persone che discendono da coloro che vennero portati in catene nel Nuovo Mondo.

Mentre gli indigeni infatti hanno lottato e lottano per la sopravvivenza, le comunità afrodiscendenti si caratterizzano per la continua ribellione che hanno dovuto mettere in atto per essere riconosciute come esseri umani prima e come attori sociali e politici poi. Una relazione, questa delle persone afrodiscendenti con l’America Latina e con i Caraibi (si pensi ad esempio ad Haiti, il cui 95% della popolazione è afrodiscendente), a dir poco carnale, costruita sui loro corpi e con i loro corpi, lungo un cammino fatto di luci ed ombre.

Su questo e su molte altre sfumature, interverranno - in un evento condotto da Carmen Forlenza e Caterina Rondoni, analiste per l’Area America Latina di AMIStaDeS - l’Autore Diego Battistessa (docente presso l’Università Carlos III di Madrid e Latinoamericanista) e Roberto Codazzi (curatore del libro “Haiti: l’isola che non c’era”).

L’incontro, fissato per il 3 dicembre 2021 alle ore 19:00, si terrà su YouTube, previa registrazione attraverso il form d’iscrizione, e in diretta Facebook e LinkedIn.