Il futuro dell’UE tra sogni e realtà: dalla Conferenza sul futuro dell’Europa al quadro finanziario

Aggiornamento: 14 nov 2020

(di Edoardo Crivellaro)

Il prossimo 9 maggio, a 70 anni dalla dichiarazione Schuman e a 75 dalla fine del secondo conflitto mondiale nel nostro continente, avrà inizio la Conferenza sul futuro dell’Europa, parte integrante del programma della Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. Tale Conferenza dovrebbe avere una durata di due anni e porsi come obiettivo quello di riformare e modernizzare l’Unione, superando alcuni anacronismi ed eliminando varie criticità, in un processo inter-istituzionale di coinvolgimento dei cittadini e delle realtà nazionali, regionali e locali.