UE, Turchia e migranti

Aggiornamento: 28 ago 2021

(di Stefano Pellegrini)

Introduzione

Da fine febbraio, dopo che il presidente turco Recep Erdoğan ha annunciato l’apertura dei confini con l’Europa, la tensione al confine tra Grecia e Turchia si è alzata vertiginosamente.

Decine di migliaia di persone - 130.000 secondo le cifre fornite dal ministero dell'interno turco, circa 30.000 secondo quelle delle autorità greche - si sarebbero riversate al confine con la Grecia in cerca di una via per l’Europa.

Le tensioni sono scoppiate perché, di fatto, la frontiera greca - e quindi europea - non è aperta e migliaia di persone si sono quindi trovate di fronte all’opposizione della polizia greca che le ha respinte a suon di cariche e lacrimogeni.


1. Turchia-UE: dall’accordo sui migranti del 2016 a oggi

Inizialmente basato su un principio di do ut des, il cosiddetto ‘accordo sui migranti’ tra UE e Turchia del 2016