Si spengono i riflettori, ma la stabilizzazione della Siria è ancora lontana



La notizia della liberazione di Raqqa, avvenuta il 17 ottobre scorso, inizialmente ha riempito i nostri televisori e i nostri giornali con immagini di donne festanti e uomini che accoglievano con gioia la cacciata dell'IS dalla città, ma poi - come è accaduto anche per il conflitto siriano stesso - il silenzio è calato sui tanti interrogativi che si pongono in relazione alla reale stabilizzazione del contesto siriano.

Infatti, nonostante si siano spenti - forse momentaneamente - i riflettori sulla questione, la recente notizia della nuova sconfitta per il c.d. Stato Islamico, ad opera di una coalizione composta da milizie siriane e arabe, supportate dagli Stati Uniti, ha più implicazioni di quante se ne potrebbero sospettare a un primo sguardo.