Musulmani contro Cristiani: questo lo scenario centrafricano

(di Irene Piccolo)

Domenica scorsa, un casco blu egiziano - l’ennesimo (47 dall’inizio della missione di cui 13 nel solo 2017!)- della missione delle Nazioni Unite nella Repubblica Centrafricana (Minusca) è stato ucciso e altri tre sono rimasti feriti, mentre viaggiavano in un convoglio nel sud-est della Repubblica Centrafricana. L’area in cui è avvenuto l’attacco è in gran parte sotto il controllo di numerosi gruppi armati affiliati alle milizie d’ispirazione cristiana degli anti-Balaka, come meglio spiegheremo a breve, e sarebbe stato proprio il fronte cristiano ad aver attaccato i caschi blu.

A maggio e luglio scorsi stessa sorte era toccata a tre peacekeepers marocchini<