La creazione dello Stato-nazione in Asia centrale

Aggiornamento: 21 dic 2020

di Riccardo Cattaneo

In foto: Nur-Sultan, capitale del Kazakistan

Secondo la visione del Cremlino, lo spazio post-sovietico ha una duplice dimensione: una culturale e una geopolitica. Storicamente, l’espansione in Asia centrale è avvenuta lungo entrambe le direttrici, con l’avanzata dell’impero russo in funzione e la contemporanea colonizzazione di vaste porzioni dell’attuale Kazakistan settentrionale. La colonizzazione di tali territori è continuata anche sotto l’Unione Sovietica, tanto da per-mettere ai russi etnici di raggiungere la maggioranza della popolazione della repubblica kazaka. Al contrario, il resto dell’Asia centrale è stato sostanzialmente risparmiato alla russificazione. La storia recente in Georgia e