L’Islam e la radicalizzazione in Asia centrale: da dove viene, cosa succede, è davvero una minaccia?

Aggiornamento: 4 set 2021

di Ivana Manelli

L’Islam come fenomeno religioso in Asia centrale è una riscoperta indiscutibilmente recente se comparato alla secolarità caratteristica di altre parti del mondo. Infatti, l’ateismo imposto dall’Unione Sovietica lasciò un vuoto nelle Repubbliche del Kazakistan, dell’Uzbekistan, Kirghizistan, Turkmenistan e Tagikistan che si fatica tuttora a riempire. I dettami dell’Islam non furono quindi tramandati come si soleva fare, il che generò un vuoto di conoscenze islamiche che indusse le popolazioni centrasiatiche a convincersi che il vero Islam fosse quello “arabo”. La riscoperta dell’Islam all’interno della regione si è presentata come un processo decisamente arduo e ha comportato, soprattutto di recente, dinamiche strettamente collegate all’estremismo e alla radicalizzazione, che preoccupano sia le c