*Le opinioni espresse nelle analisi sono presentate dall’Autore a titolo personale e non riflettono necessariamente la posizione dell'Associazione sui temi affrontati.

Il primo satellite keniota parla (anche) italiano

Aggiornato il: 5 lug 2018


(di Valentina Nardone) Il 2 aprile scorso il Kenya ha festeggiato il lancio nello spazio di 1KUNS-PF, il suo primo satellite. Si tratta di un cosiddetto nanosat, ossia un satellite di dimensioni estremamente piccole che sarà impiegato per controllare l'andamento dell'agricoltura.

La notizia è particolarmente interessante se si pensa al fatto che il satellite stesso è stato realizzato dall'Università di Nairobi grazie al supporto dell'Università Sapienza di Roma, nell'ambito del programma di ASI “IKUNS – Italian Kenyan University NanoSatellite”, finalizzato allo sviluppo di cubesats in ambito accademico tra studenti italiani e kenioti. I risultati positivi vanno oltre le attività formative in discipline spaziali. Quanto al lancio, il Kenya ha ricevuto il supporto dalla JAXA, l'Agenzia Spaziale Giapponese, che ha operato nell'ambito del programma "KiboCube", sviluppato insieme all'UNOOSA.


Per approfondire

2 visualizzazioni

"Sii schiavo del Sapere,

se vuoi essere veramente libero"

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • LinkedIn Social Icon
logo AMISTADES-5 new.png

- Fai Amicizia con il Sapere

Centro Studi per la promozione della cultura internazionale

CONTATTI
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • LinkedIn Social Icon

© 2017 by AMIStaDeS