Cosa succede nel mondo? 20 marzo-26 marzo 2021

Aggiornato il: apr 1

"Cosa succede nel mondo?" è la rubrica del Centro studi AMIStaDeS che vi racconta gli eventi internazionali più importanti della settimana appena passata.


(di Laura Santilli)

EURASIA

Turchia violenza contro donne
Fonte: The Conversation

TURCHIA – Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha ritirato il Paese dalla convenzione di Istanbul, istituita per prevenire la violenza contro le donne, compresa la violenza domestica e per porre fine all'impunità legale dei perpetratori. La Turchia fu il primo Paese a firmare questa Convenzione nel 2011.


ASIA

UE cina bandiere
Fonte: Formiche.net

CINA – Lunedì il governo cinese ha annunciato che sanzionerà dieci importanti politici e accademici dell’Unione Europea e quattro sue istituzioni, in risposta alle sanzioni che l’Unione Europea aveva approvato nei confronti della Cina lo stesso giorno, per le violazioni dei diritti umani compiute nel Paese nei confronti della minoranza etnica degli uiguri.


MEDIO ORIENTE

canale suez egitto cargo ever given
Fonte: AGI

EGITTO – Lo scorso martedì, il cargo Ever Given si é incagliata lateralmente verso l'estremità sud del canale vicino a Suez, impedendo alle navi di passare in entrambe le direzioni. L'agente marittimo GAC riferisce che l’incidente è avvenuto alle 7:40 ora locale di martedì 23 marzo al chilometro 151 dopo che la nave ha subito un black out durante il transito.

Libano proteste
Fonte: The New York Times

LIBANO – Lunedì, il primo ministro designato del Libano Saad Hariri e il presidente Michel Aoun non sono riusciti a trovare un accordo su una nuova formazione di governo dopo mesi di stallo, mentre il Paese è in piena crisi economica e la violenza é ormai sistemica nelle città.

Israele voto elezioni
Fonte: The Progressive Post

ISRAELE – Dopo lo spoglio dei voti delle elezioni legislative in Israele, resta confermato lo stallo fra il Blocco delle destre che sostiene il presidente uscente Benyamin Netanyahu e i suoi oppositori. Il partito nazionalista Yemina di Naftali Bennett, che mantiene una posizione intermedia fra i blocchi, resta per ora l'ago della bilancia.


AMERICA LATINA

Gruppo di Lima Argentina
Fonte: Celag

ARGENTINA– Il governo ha formalizzato la sua uscita dal Gruppo di Lima. Tra le decisioni di questa scelta, la principale é che le azioni condotte sul governo venezuelano non hanno portano a nessun esito positivo.


AFRICA

Niger attacchi terrorismo
Fonte: Atalayar

NIGER – Nel dipartimento di Tillia sono stati uccisi circa 150 civili a causa di una serie di attacchi terroristici compiuti da miliziani legati al cosìdetto Stato islamico nel grande Sahara. Interi villaggi sono stati bruciati e saccheggiati in quello che é, secondo alcuni, l’attacco contro i civili più grande avvenuto in Niger dall’epoca coloniale.

30 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti