Attacco al porto di Hudaydah e possibile carestia in Yemen: a rischio i diritti fondamentali



Dopo l'attacco lanciato dalle forze affiliate alla coalizione saudita al porto di Hudaydah il 13 giugno, la drammatica crisi umanitaria yemenita, già considerata, allo stato attuale, la peggiore al mondo, potrebbe aggravarsi ulteriormente. L'attacco, lanciato contro i ribelli houthi che detenevano il controllo sul porto, al fine di costringerli ad abbandonare un punto di importanza strategica vitale, potrebbe infatti avere effetti profondamente negativi sulla già precaria condizione della popolazione yemenita.