Aperitivo Geopolitico "Le Dighe e il Caviale: il difficile equilibrio tra energia e biodiversità"

Aggiornato il: apr 30


Cosa succede nel Mar Caspio? A cosa servono le dighe? Ma soprattutto in che modo la storia delle dighe si lega alla produzione del caviale?

Con l’Aperitivo Geopolitico vogliamo portare l’attenzione dei nostri ascoltatori su un tema che ci sta molto a cuore: l’acqua come risorsa energetica e strumento di geopolitica al contempo. Concentrandoci su Mar Caspio e Russia, spiegheremo come le dighe impediscano allo storione di risalire il Volga, causando una diminuzione della produzione di caviale "naturale", che viene sostituito sempre più spesso da quello di allevamento. parleremo delle dighe sul Volga, del motivo per cui vengono costruite e del loro impatto sulla biodiversità, sperando di alimentare la vostra curiosità su un tema poco discusso ma non per questo meno entusiasmante!

Il Centro Studi AMIStaDeS ha il piacere di presentare un nuovo evento del format “Aperitivo Geopolitico” nella sua versione online. Interverranno:


- Irene Piccolo (Presidente, AMIStaDeS)

- Greta Zunino (Analista Area Energia, AMIStaDeS)


L’incontro è fissato per il 29 aprile 2021 alle ore 19. Si terrà su YouTube, previa registrazione attraverso il form d’iscrizione, e in diretta Facebook e Linkedin. La partecipazione è gratuita.


Short Bio delle speakers


Irene Piccolo. Laureata in Giurisprudenza con specializzazione in Diritto Internazionale ed europeo, dottoressa di ricerca in diritto pubblico comparato e internazionale e consigliere qualificato della CRI per l’applicazione del diritto internazionale umanitario. Dal 2008 al 2011 consulente per l’Unità Affari Internazionali del dipartimento politiche antidroga alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e contestualmente individual contractor UNICRI. Tra il 2012 e il 2015 è stata tutor accademica nei corsi online in Geopolitica organizzati da Oltreillimes, la rivista Limes - rivista italiana di geopolitica e SIOI; dal 2016 rubricista per la rivista “i diritti dell’uomo. Cronache e battaglie” dell’unione forense per la tutela dei diritti umani. È co-fondatrice e Presidente del Centro Studi AMIStaDeS dal 2017.


Greta Zunino. Laureata in Scienze Strategiche presso l’Università di Torino ed ha conseguito il Master in International Energy presso Sciences Po Paris. Lavora da oltre tre anni nel settore energetico con specializzazione sull’Africa, prima con focus sull’elettricità presso Engie, poi su raffinazione e prodotti petroliferi presso IHS Markit, a Parigi. Greta contribuisce all’area Energia di AMIStaDeS da Febbraio 2019.



115 visualizzazioni0 commenti