AMLO va alla guerra? Il Messico e la sfida della pace

Aggiornamento: 28 ago 2021

(di Letizia Gianfranceschi)

1. Introduzione: il Messico entre la piedra y la flor[1]

Descrivere il Messico con l’immagine di un Paese intrappolato nella violenza non rende giustizia a questo Paese. Dopo tutto, il Messico è conosciuto per molte cose. Prima è stata la terra promessa di Hernan Cortes, dove egli giunse per servire Dio, Sua Maestà e anche per ottenere ricchezze, in particolare l’oro e l’argento accumulati in enorme quantità nella meseta messicana. Poi, è stata la terra delle cattedrali cattoliche edificate nella capitale dagli spagnoli, sulle rovine dei templi aztechi; degli eroi della rivoluzione, delle pittrici stravaganti, dei registi di talento (ultimo Alfonso Cuarón, produttore da Oscar del film Roma).

In tempi recenti, però, è diventata anche la terra del muro al confine con il sogno americano, dei narcotrafficanti da serie TV, della violenza.

Da quando in Messico è cominciata l’era demo