logo AMISTADES-5.png

3 ottobre 2018 - Giornata della Memoria e dell'Accoglienza


Ieri AMIStaDeS ha partecipato a un incontro di approfondimento sulle migrazioni organizzato da numerose associazioni di Vicenza (Centro Astalli Vicenza, Associazione Presenza DonnaMigrantes, Caritas diocesana vicentina, Chiesa evangelica metodista di Vicenza, ACLI Vicenza, Unità pastorale Porta Ovest in Vicenza, Comunità di Sant’Egidio, La Voce dei Berici, Centro Culturale San Paolo), in occasione della Giornata della memoria e dell’accoglienza, per fare memoria insieme e rilanciare l’impegno.


La data è la stessa in cui, cinque anni fa, 368 tra bambini, donne e uomini persero la vita in un naufragio al largo di Lampedusa. Alla commemorazione di queste e di troppe altre vittime, si unirà un tempo di approfondimento e sensibilizzazione.

Preceduta dall'intervento del dott. Emilio Schirru, medico presente a Lampedusa il giorno del naufragio, che ha dato la propria testimonianza per fare Memoria "Ricordando il 3 ottobre 2013, con gli occhi di chi c’era", è intervenuta per AMIStaDeS la nostra presidente Irene Piccolo sul tema "Il presente - L’oggi delle migrazioni, tra respingimenti e accoglienza".

Prima dell'avvio del dibattito finale, è intervenuto Emanuele Selleri, direttore di Casa Scalabrini affrontando la questione de "L’accoglienza - Oltre l’approdo, i percorsi di integrazione: presentazione del progetto Casa Scalabrini 634" assieme a Fasasi, artista rifugiato nigeriano, le cui sculture (In viaggio) sono state esposte nell’atrio del salone di Palazzo Opere Sociali.





0 visualizzazioni

"Sii schiavo del Sapere,

se vuoi essere veramente libero"

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • LinkedIn Social Icon

- Fai Amicizia con il Sapere

Centro Studi per la promozione della cultura internazionale

CONTATTI
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • LinkedIn Social Icon

© 2017 by AMIStaDeS